TRASPORTI IN CITTA'

I mezzi pubblici di Londra sono veri e propri simboli della città, sono infatti tra
i più famosi al mondo. L'intera rete dei trasporti cittadini è controllata dalla
Transport for London, che provvede alla gestione dei servizi di autobus, taxi, metropolitana e traghetti.

LA METROPOLITANA - TUBE

La London Underground (detta "The Tube") è la rete metropolitana più antica del mondo, è stata inaugurata il 10 gennaio 1863, sul tratto allora chiamato Metropolitan Railway. Da qui è poi derivato il termine odierno "metropolitana".
La metropolitana di Londra serve 274 stazioni, suddivise in 12 linee, oltre che dalle linee ferroviarie e della DLR private e indipendenti, e viaggia complessivamente su 408 Km.
Il primo treno parte alle 5.30 dal lunedì al sabato e alle 7.00 la domenica; l’ultimo treno parte tra le 23.30 e le 0.30 a seconda dei giorni, della stazione e della linea.

È sicuramente il mezzo più veloce e comodo per muoversi a Londra, l'unica nota negativa è che pur usufrendo della metropolitana per i vari spostamenti bisogna comunque percorrere lunghi tratti per raggiungere i treni, anche se il tutto è facilitatao dalle lunghissime scale mobili.
Per chi è abituato alla metropolitana italiana, troverà quella di Londra molto cara...una singola corsa nella sola zona 1 costa ben 4 sterline (2007). Fortunatamente esistono varie card o abbonamenti giornalieri che permettono di risparmiare notevoli cifre.
In ogni caso, prezzo a parte, la differenza tra la London Underground e le metropolitane italiane è davvero notevole, ma in senso decisamente positivo...a Londra infatti sono molto rare le lunghe attese sulla banchina, e la comodità e pulizia dei treni è ben maggiore rispetto all'Italia!

Tra i vari abbonamenti i migliori per i turisti sono:
BIGLIETTO GIORNALIERO: vale da mezzanotte a mezzanotte del giorno nel
    quale viene acquistato. Ne esistono diversi a seconda delle zone della metro     che si intendono attraversare, ad esempio quello valido per la ZONA 1 costa
    5 sterline (2007) e si possono effettuare infiniti viaggi all'interno della
    stessa giornata
OYSTER CARD: conveniente e facile per viaggiare a Londra in metropolitana,
    autobus e DLR. Le Oyster card sono smartcard elettroniche che è possibile
    ricaricare nei negozi, nelle biglietterie oppure on-line. Le ricariche possono
    essere fatte di qualsiasi importo, dal quale viene poi detratto il costo della
    corsa. Viene utilizzato un sistema a limite tariffario, in modo che per tutti
    i viaggi singoli effettuati con la Oyster card, non verrà mai pagato un prezzo
    superiore alla tariffa equivalente a una Travelcard giornaliera.
TRAVELCARD: Sono disponibili due tipi di Travelcard giornaliere: tariffa
    di punta (peak) e tariffa ridotta (off-peak). La Travelcard a tariffa ridotta
    della durata di un giorno consente di viaggiare a Londra ad un prezzo più
    conveniente. Può essere utilizzata dopo le 9:30 dal lunedì al venerdì
    e sabato, domenica e festivi per tutto il giorno nelle sei zone di Londra sulla
    maggior parte dei trasporti: metropolitana, DLR, Croydon Tramlink,
    London Buses (inclusi gli autobus notturni) e servizi della rete ferroviaria.
    La Travelcard a tariffa di punta della durata di un giorno può essere
    utilizzata dal lunedì al venerdì (escluso festivi) per tutto il giorno.
    Tutti i biglietti sono validi per i viaggi effettuati prima delle 4:30 del giorno
    successivo.

Di seguito l'elenco delle linee e la Mappa Completa della metropolitana di Londra:

LINEA

COLORE

LUNGHEZZA

FERMATE

APERTA DAL

Bakerloo Line

 

23,2 Km

25

1906

Central Line

 

74 Km

51

1900

Circle Line

 

22,5 Km

27

1884

District Line

 

64 Km

60

1868

East London Line

 

8 Km

9

1869

Hammersmith & City Line

 

26,5 Km

28

1864

Jubilee Line

 

36,2 Km

27

1979

Metropolitan Line

 

66,4 Km

34

1863

Northern Line

 

57,6 Km

51

1907

Picadilly Line

 

70,4 Km

52

1906

Vistoria Line

 

22,5 Km

16

1969

Waterloo and City Line

 

2,4 Km

2

1898

TAXI
Un'altro simbolo indiscusso della città sono i taxi, chiamati Black Cabs. Nonostante il nome, possono essere anche di altri colori o areografati dalle varie pubblicità; la loro caratteristica principale è comunque la forma. I taxi sono dotati di un massimo di 5 posti per i passeggeri.
Questi mezzi di trasporto sono considerati molto cari
(il trasporto andata e ritorno tra l'aeroporto di Heathrow e il centro di Londra può costare in tutto intorno alle 90 sterline,


contro le 26-27 sterline del viaggio in treno e le poche sterline della metropolitana), ma sono perfetti per viaggiare velocemente in centro città.
I tassisti londinesi infatti fanno di tutto per raggiungere la destinazione il più presto possibile...
La tradizione dei taxi a Londra ha origine fin dai tempi delle carrozze.
La normativa "Conditions of fitness" sulla sicurezza dei passeggeri risale
addirittura al 1679, ed è tutt'ora in vigore. Il primo taxi motorizzato di Londra compare nel 1897, era chiamato Bersey ed era alimentato ad energia elettrica.
La versione odierna è chiamata TX1 che segue la linea della vecchia Austin FX4


AUTOBUS
Dopo la famosa metro e i famosi taxi...non potevano mancare gli inconfondibili autobus rossi a due piani di Londra!
Questi sono un mezzo veloce e comodo per spostarsi a Londra e consentono di ammirare le bellezze della città durante il tragitto.
La rete degli autobus è suddivisa in quattro zone, ma per quanto riguarda le tariffe questo interessa esclusivamente i possessori di abbonamenti validi per una settimana o piú. Le Travelcard sono valide sugli autobus diurni e attualmente anche su quelli notturni. Gli abbonamenti giornalieri sono validi su tutta la rete.


TRAGHETTI

Il trasporto lungo il Tamigi è ormai una consuetudine della città, anche se, diversamente dagli altri mezzi di trasporto, sono utilizzati più a scopo turistico. Esiste poi la componente importante di trasporto delle merci.
Risale al 1555 la fondazione da parte del governo inglese della Company of Watermen and Lightermen, a scopo di controllo dei navigatori fluviali per il trasporto di merci e di passeggeri, che è tutt'ora esistente.
Tantissimi i moli (Piers) sparsi lungo le rive del fiume, le più importanti sono quelle concetrate tra la zona della Tate Gallery fino alla riva nei pressi della Torre di Londra. Tramite questi traghetti è possibile arrivare fino a Greenwich.

TRASPORTI DA E PER LONDRA

AEREI

Londra è servita da ben 5 aeroporti:
HEATHROW: l'aeroporto principale e il più vicino al centro della città, a 24 km
      a ovest. E' composto da 4 terminal, più un quinto tutt'ora in costruzione, ed è
      lo scalo di alcune delle più grandi compagnie aeree.
      Raggiungibile tramite la metropolitana (Picadilly Line)
GATWICH: il secondo per importanza, è scalo di compagnie importanti e di quasi
      tutte le low-cost. È situato 48 km a sud di Londra e possiede 2 terminal, nord
      e sud, collegati da un efficiente sistema di monorotaia.
      E' molto ben collegato con il centro cittadino grazie a diversi collegamenti
      tranviari. Il più veloce è il Gatwich Express, che con circa 30 minuti conduce
      a Victoria Station. Esiste anche la South Central Trains, leggermente più lenta
      ma più economica che conduce anch'essa a Victoria Station.
STANSTED: dedicato in particolare ai voli interni, ma anche da alcune
      compagnie low cost come la Ryanair. Si trova a 56 km a nord-est della città.
      E' ben collegato con la città anch'esso tramite linee ferroviarie, come
      la Stansted Express che conduce a Tottenham Hale e Liverpool Street.
LUTON: anch'esso dedicato a voli interni ed internazionali low-cost.
      Questo piccolo aeroporto si trova a 56 km a nord della città ed è collegato
      al centro cittadino tramite linee ferroviarie, come la Thameslink che conduce
      a diverse stazioni della metropolitana, tra le quali King’s Cross, Farringdon,
      London Bridge e Blackfriars
CITY: L’aeroporto, dotato di un’unica pista è principalmente dedicato ai
      viaggiatori in jet privati. E' situato a 10 km ad est del centro città.


TRENI

Londra possiede ben 50 stazioni ferroviarie che la collegano al resto della rete ferroviaria nazionale ed europea. La maggior parte di queste è facilmente raggiungibile dalla metropolitana, le due stazioni infatti spesso corrispondono.
La rete dei treni della città è tutta privatizzata e controllata da diverse ditte.
Di seguito le stazioni più importanti di Londra.
VICTORIA STATION: collegata all'aeroporto di Gatwick
WATERLOO: capolinea inglese del treno dell'Eurotunnel, che collega Londra
      a Parigi e all'Europa
LIVERPOOL STREET: collegata agli aeroporti di Stansted, Southend e City
LONDON BRIDGE: collegata all'aeroporto di Heathrow
ST. PANCREAS: collegata all'aeroporto di Luton
LONDON BRIDGE
CHARING CROSS
KING'S CROSS

 


 


HOME Londra


Informazioni
Trasporti
Divertimenti

© Copyright 2007 - All Right Reserved